Finanziamento

Il programma di cooperazione multilaterale transnazionale "Mediterranean Sea Basin Programme", fa parte della nuova politica dell'Unione Europea European Neighbourhood Policy (ENP) e del suo strumento di finanziamento European Neighbourhood and Partnership Instrument (ENPI) per il periodo 2007/2013: esso punta a rafforzare la cooperazione tra Unione Europea e i Paesi partner che si affacciano sul Mediterraneo.

Sono 14 i Paesi che possono beneficiare del programma: Cipro, Egitto, Francia, Grecia, Israele, Italia, Giordania, Libano, Malta, Autorità Palestinese, Portogallo, Spagna, Siria e Tunisia.

Il Programma è stato  approvato il 14 agosto 2008 dalla  Commissione Europea -  C (2008) 4242. Esso stabilisce un quadro strategico di 4 priorità definite congiuntamente dai paesi partecipanti:
1) promozione dello sviluppo socio-economico e la valorizzazione dei territori;
2) promozione della sostenibilità ambientale;
3) promozione di migliori condizioni e modalità per garantire la mobilità delle persone, dei beni e dei capitali;
4) promozione del dialogo culturale e della governance locale.


L'ENPI CBC MED ,  dispone di un budget di € 173 milioni, provenienti dal Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) .

I progetti possono essere finanziati fino ad un massimo del 90%, mentre i partner sono tenuti a fornire un minimo del 10% di cofinanziamento.

Europe Aid Cooperation Office
Questa pubblicazione è stata realizzata con il contributo dell'Unione europea. I contenuti di questa pubblicazione sono di esclusiva responsabilità dei membri del consorzio del progetto ARCHEOMED e non può in alcun modo essere considerate il punto di vista dell'Unione europea.